18 maggio 2012

Sfumata per il momento la tassa sui cani.

Iole Santelli e Fiorella Rubino Ceccacci, due deputate del PDL avevano proposto una tassa su cani e gatti. Dopo tre ore di violente polemiche, di fronte alle critiche provenienti da tutto l’arco parlamentare compresi autorevoli esponenti dello stesso PDL,  la proposta è stata ritirata.Tra l’altro era palesemente inidonea allo scopo dichiarato, combattere il randagismo. È evidente, infatti, che una proposta del genere avrebbe dissuaso dall’adozione e aumentato i randagi. Questo sul piano tecnico.Sul piano politico la domanda è: ma il PDL non era un partito anti tasse? Gli elettori gradirebbero chiarimenti.
18 maggio 2012
bossi e belsito

ANCHE L’UNIVERSITÀ DI RICCARDO BOSSI ERA A CARICO DEL PARTITO

Entrambi i figli di Umberto Bossi avrebbero addebitato alla Lega, fra le altre cose, le spese dell’Università. Mentre la Procura di Milano è alle prese con il giallo su Renzo Bossi e sul diploma di laurea conseguito da lui all’Università Kristal di Tirana, infatti, spuntano fuori anche i pagamenti per le rate universitarie di Riccardo Bossi. Si tratta di versamenti relativi a un paio di rate della facoltà di Economia dell’Università dell’Insubria di Varese, frequentata dal primogenito, ora trentreenne, del senatur.La documentazione in possesso della Procura di Milano parla di uscite di cassa dai fondi del Carroccio relative al pagamento […]
18 maggio 2012
marò - india

FORMALIZZATE LE ACCUSE CONTRO I MARÒ – RICHIAMATO L’AMBASCIATORE IN INDIA

Come era prevedibile la vicenda dei marò sta lentamente scivolando verso il processo, con riflessi pesanti sui rapporti fra Italia e India. A seguito degli ultimi sviluppi il governo italiano ha richiamato per consultazioni l’ambasciatore a New Delhi e non sono da escludere ulteriori reazioni più forti.Infatti, la polizia indiana ha formalizzato le accuse contro i due marò, accuse che non tengono alcun conto della funzione dei due fucilieri di marina e della involontarietà della azione. Omicidio, tentato omicidio e associazione per delinquere: sono questi i capi d’accusa che vengono mossi nei confronti dei due imputati  coinvolti nella morte, il […]
18 maggio 2012
Giorgio Benvenuto

AL GOVERNO MONTI SI RICHIEDONO RISPOSTE INNOVATIVE E RIFORME STRUTTURALI

di Giorgio Benvenuto – Lo scenario italiano è preoccupante. Siamo in una fase recessiva. E’ ripresa l’inflazione. Diminuisce e peggiora di qualità l’occupazione. Aumenta in maniera esagerata ed iniqua la pressione fiscale. Si appesantisce il peso della burocrazia. Il Governo Monti ha nell’immediato adottato i necessari interventi congiunturali per evitare il crac e ha recuperato credibilità internazionale. Non riesce però a fare le riforme e a realizzare interventi di carattere strutturale. Mostra la corda, anche perché ha rinunciato alla politica di concertazione con le forze economiche e sociali come, invece, fecero Ciampi e Prodi.Monti non è capace di trasformare la legittimazione […]