12 giugno 2012
Piero Giarda

ANTICORRUZIONE, NIENTE MAXIEMENDAMENTO: TRE FIDUCIE SEPARATE

Passo falso per il governo del Professore. Nonostante l’annuncio nei giorni scorsi di un maxiemendamento al ddl anticorruzione, questa mattina l’esecutivo ha fatto retromarcia, dicendosi “non pronto” e chiedendo un “congruo rinvio” per la continuazione della discussione sul provvedimento. In altre parole, il tanto discusso e atteso maxiemendamento non c’è e il governo ha deciso di rinunciarvi definitivamente: di fatto, così, la strada del ddl anticorruzione si complica e diventa ancora più in salita. A formalizzare la mancanza di un accordo sul maxiemendamento, sul quale, tra l’altro, l’intenzione del governo era di porre la fiducia, è stato in Aula alla […]
11 giugno 2012
elsa fornero

GLI ESODATI SONO 390.000. MA LA FORNERO ATTACCA L’INPS

La ministra del Welfare Elsa Fornero è di nuovo alla ribalta della cronaca politica. L’INPS ha certificato in modo ormai ufficiale che i lavoratori che avrebbero diritto ad andare in pensione sulla base delle vecchie regole secondo il decreto Salva Italia e il Milleproroghe  sono 390.200 e non i 65.000 che il Governo ha salvaguardato con il decreto ad hoc emanato nelle scorse settimane.La Fornero, invece di ammettere l’errore e di chiedere scusa agli Italiani impegnandosi nel contempo a ricercare una soluzione, ha emesso una nota adirata nella quale ha “disapprovato” la diffusione del documento.È stupefacente che un ministro, di […]
10 giugno 2012
Paola Severino

PER I MAGISTRATI È PREFERIBILE LA RESPONSABILITÀ DISCIPLINARE

di Andrea Daniro Anche se Berlusconi non è più al governo la giustizia continua ad essere uno dei nodi cruciali sui quali si giocano le sorti dell’Esecutivo.Il ministro Severino ha dovuto minacciare le dimissioni per ammorbidire la posizione del PDL sul disegno di legge anticorruzione che rischia di impantanarsi sull’ennesimo emendamento “ad personam” finalizzato a far saltare o, almeno, a depotenziare il processo Ruby.Il PDL, alla fine, sembra sia disposto a cedere. Il rischio di andare alle elezioni anticipate dopo avere provocato una crisi per proteggere il Capo dall’ennesima tegola giudiziaria è apparso troppo alto anche per i fedelissimi.Però, è […]
9 giugno 2012
Giacomo Portas

GIACOMO PORTAS RACCOGLIE L’APPELLO DI BERSANI. I MODERATI AL FIANCO DEL PD PER LA GOVERNABILITÀ DEL PAESE

Giacomo Portas,  leader de “I Moderati” raccoglie l’appello di Pierluigi Bersani che ha aperto il campo, per un patto di legislatura, a movimenti e liste civiche  e, in particolare, ai moderati.“Esprimo soddisfazione per le parole di oggi di Bersani alla direzione nazionale del Pd, ha dichiarato Portas. Con la sua apertura alle liste civiche moderate il Segretario del PD conferma un percorso comune e condiviso – pur nelle diversità – che vedrà il mio movimento I Moderati protagonista nel centrosinistra delle sfide per il futuro del Paese”.Il rapporto fra I Moderati e il PD è un rapporto collaudato che risale al […]