21 settembre 2012
Renata Polverini

ABOLIRE IL FINANZIAMENTO PUBBLICO

             di Ettore Nardi –  Lo scandalo del Consiglio regionale del Lazio rischia di avere effetti dirompenti sulla situazione politica e di scavare un fossato sempre più profondo fra i cittadini e le istituzioni.Dopo i casi Lusi e Belsito l’opinione pubblica è diventata particolarmente sensibile al tema del finanziamento della politica e, al terzo scandalo nello spazio di pochi mesi, è portata a fare di ogni erba un fascio e a considerare tutti i politici dei disonesti.In effetti, questi fatti sono più gravi delle solite ruberie  o delle truffe di tangentopoli, in quanto comprendono due […]
20 settembre 2012
on giacomo portas

I MODERATI APPOGGIANO BERSANI

Le primarie del Centro Sinistra per la scelta del candidato premier sono una grande manifestazione di democrazia, utile anche per riavvicinare gli elettori alla politica e per far conoscere tutte le articolazioni interne dello schieramento che, in base ai sondaggi, dovrebbe, dopo le elezioni, assumere la guida del Paese.In qualità di leader de  I MODERATI, avrei avuto, quindi, tutto l’interesse a presentare la mia candidatura in questa competizione.Ne avrebbe guadagnato in visibilità il movimento che, partito da Torino, è oggi presente in molte regioni e incontra un crescente successo in una platea di elettori che è complementare a quella del […]
18 settembre 2012
Silvio Berlusconi

BERLUSCONI CONTRO L’EUROPA E CONTRO LA COERENZA

Il ritorno di Berlusconi è stato in linea con il personaggio. L’intervista con il Giornale è uno straripante esempio di demagogia e di promesse senza rete che possono contribuire a frenare la deriva elettorale che colpisce il suo partito ma, se attuate, produrrebbero per l’Italia una situazione molto più grave di quella che attraversa la Grecia.Innanzitutto, la coerenza. Berlusconi si schiera contro il fiscal compact. Ma gli impegni che, poi, sono stati trasfusi nel fiscal compact erano stati presi proprio dal suo governo. Il pareggio di bilancio nel 2013 deriva da un accordo del suo Esecutivo con l’Unione europea e […]
16 settembre 2012
Diego Della Valle

DELLA VALLE E ROMITI HANNO RAGIONE. ALLA FIAT SERVE UNA POLITICA INDUSTRIALE

  di Bancor 2000 Forse ha ragione Montezemolo. Le espressioni usate da Della Valle non sono usuali fra imprenditori. La complicità di casta non permette un attacco così aperto e accuse lanciate con parole chiare, non equivoche e comprensibili da parte di tutti.Però Della Valle ha detto la verità. Il problema della Fiat è l’inadeguatezza dell’Amministratore Delegato.È vero che un gruppo industriale ha il diritto di cambiare i propri piani industriali. Ma quello della Fiat non era un piano industriale qualunque. Marchionne, prima di presentarlo ha fatto uscire la Fiat da Confindustria, ha preteso di fare un contratto dell’auto che […]