5 gennaio 2013

Accoglienza festosa per i due marò in India

Accoglienza festosa per i due marò italiani rientrati in India dopo la vacanza natalizia. Il loro rientro è stato molto apprezzato dalla stampa indiana che, prima, aveva avanzato forti dubbi sul rispetto dell’impegno assunto con il Tribunale di rientrare nel Paese al termine della vacanza natalizia.La serietà dimostrata dai due militari ha avuto un impatto favorevole sulla pubblica opinione.Il che, ovviamente, non significa necessariamente che il processo debba volgere al bello.Però, considerato che era proprio la pressione dell’opinione pubblica a spingere le autorità indiane a tenere una linea dura, è ragionevole sperare che a breve la vicenda possa risolversi in […]
5 gennaio 2013

In sperimentazione a Bologna una pratica tibetana contro le malattie oncologiche.

L’Azienda sanitaria di Bologna ha deciso di sperimentare su ottanta pazienti oncologici una terapia tibetana, la “Pratica meditativa Tong Len”.La sperimentazione inizierà a febbraio e sarà condotta dal direttore del reparto di Psicologia clinica dell’ospedale Bellaria.I pazienti selezionati saranno divisi in due gruppi di 40 ciascuno. Un gruppo sarà sottoposto alla sperimentazione, l’altro no, in modo da valutare in modo comparativo gli effetti della sperimentazione.Gli ammalati, ovviamente, continueranno anche le normali terapie.L’esperimento durerà dai tre ai cinque anni e sarà a costo zero.  
5 gennaio 2013

Obama attacca i repubblicani sul problema del debito

Obama ancora all’attacco sul problema del debito pubblico USA.“Se il Congresso non concederà agli Stati Uniti la capacità di pagare i propri debiti alle scadenze previste le conseguenze per l’economia mondiale saranno catastrofiche” ha affermato il Presidente, avvertendo che non accetterà alcun compromesso sulla materia.Obama vuole mettere con le spalle al muro i congressisti, come ha già fatto con l’accordo del 31 dicembre per evitare il fiscal cliff.Il suo atteggiamento aggressivo, ovviamente, suscita l’ira dei repubblicani ortodossi. Ma il Presidente sa bene che, di fronte al rischio di provocare una crisi di proporzioni imprevedibili il partito avversario è destinato a […]
5 gennaio 2013
Napolitano

L’AGENDA NAPOLITANO È DIVERSA DALL’AGENDA MONTI

di Ettore Nardi L’ultimo discorso di fine anno del Presidente Napolitano ha dimostrato ancora una volta che il Capo dello Stato è un fedele interprete del sentire più profondo del popolo italiano.Il Presidente della Repubblica, pur tenendosi fuori dalla contesa elettorale, ha indicato alle forze politiche le linee guida di un programma di governo. Un programma alto che potrebbe riconciliare gli italiani con la politica.Il Presidente ha posto al centro del suo intervento la “questione sociale”.Il Capo dello Stato, con una perfetta scelta dei tempi, ora che lo spread è tornato a livelli fisiologici e che i problemi finanziari sono […]