10 gennaio 2013
Movimento 5 stelle.

M5S: È IL GIORNO DELLA RESTITUZIONE

La risposta ad una politica sempre più caratterizzata da sprechi, truffe ed appropriazioni indebite per il momento arriva dal Movimento 5 Stelle siciliano, dove quindici deputati regionali, eletti proprio sotto il simbolo di Beppe Grillo, hanno deciso di dare il buon esempio. I quindici deputati stellati dell’Assemblea regionale siciliana, infatti, hanno deciso di restituire all’Amministrazione il 70 per cento del proprio stipendio, mantenendo un netto di circa 2.500 euro a testa, più i rimborsi spese. Grazie a questo “Restitution day” (“Giorno della Restituzione”, così come i diretti interessati hanno voluto soprannominare il loro gesto), l’Ars ha visto rientrare nelle proprie […]
9 gennaio 2013

La Borsa di Atene la migliore di Europa nel 2012

Nessuno lo avrebbe immaginato. La Borsa che ha ottenuto i risultati migliori nel 2012 è stata la Borsa di Atene che è salita del 38%. Ha staccato di dieci punti la Borsa di Francoforte che è aumentata del 28%.  L’indice di Wall Street ha fatto segnare un + 15%. Bene anche i BTP che hanno dato un rendimento del 20 per cento classificandosi fra i dieci investimenti più redditizi del 2012.
9 gennaio 2013

Per la vendita di Alitalia rinvio a ottobre?

Le grandi manovre per Alitalia sono solo agli inizi. Sabato prossimo scade il termine dopo il quale si potranno cedere le azioni. Rimangono, però, il diritto di prelazione dei soci e l’obbligo di approvazione della vendita  da parte del Consiglio di Amministrazione. La liberalizzazione definitiva si avrà solo a ottobre quando verranno a cadere anche questi vincoli. Quindi, probabilmente, solo a quella data si determineranno gli assetti definitivi della Compagnia. A meno che Air France non acceleri i tempi e faccia un’offerta che gli altri azionisti ritengano soddisfacente.
9 gennaio 2013

Il ministro della Salute Balduzzi contestato ad Aversa

Aspra contestazione al ministro della Salute, Renato Balduzzi, per uno studio sulla situazione epidemiologica della Campania.Il rapporto sostiene che non è possibile dimostrare alcun collegamento fra i rifiuti e i tumori che sono più diffusi a Napoli e a Caserta che in altre province d’Italia.La lettura della relazione, nella sala del Consiglio comunale di Aversa, una città in provincia di Caserta,  ha provocato la reazione di esponenti di associazioni ambientaliste e anti discariche che hanno assalito con pugni e calci una delle auto ministeriali.