30 gennaio 2013

Emergenza gasolio a Napoli: fermi gli autobus

Mercoledì nero per il trasporto cittadino nella città di Napoli. L’Anm, Azienda napoletana di mobilità, per molte ore non ha potuto garantire il servizio perché, come annunciato su Facebook dalla stessa azienda, è finito il gasolio per gli autobus. Emergenza gasolio, dunque, e autobus fermi in deposito. La conseguenza è che è stata una mattinata di passione per i cittadini partenopei. A spiegare la situazione è stato l’Amministratore delegato Brunetti: in sostanza è accaduto che il fornitore di carburante, che vanta un credito di un milione di euro, attendeva un acconto di centomila euro che tardava ad arrivare. Così, non […]
30 gennaio 2013

L’Italia aderisce al progetto anti terrorismo in Rete

Anche l’Italia entra a far parte del progetto europeo per la lotta contro l’uso di Internet a fini terroristici. Si tratta del progetto “CleanIt”, lanciato nel 2011 dall’Olanda e finanziato dalla Commissione europea: obiettivo principale, quello di dare risposte e trovare soluzioni all’uso del web da parte delle organizzazioni terroristiche, che grazie alla Rete trovano finanziamenti, fanno propaganda e proselitismo. Nello specifico, il progetto mira a incentivare il dialogo tra governi, imprese e società civile sul terrorismo online e cercare  soluzioni. A dare la notizia della partecipazione italiana è stato il ministro dell’Interno Anna Maria Cancellieri, per la quale c’è […]
30 gennaio 2013

Esecuzione di massa in Siria. Ritrovati 68 cadaveri

Circa sessantotto cadaveri di uomini e ragazzi sono stati ritrovati in un fiume nei pressi di Aleppo, in Siria, paese sempre più dilaniato dalla guerra tra le forze fedeli al presidente siriano Assad e le milizie ribelli. La denuncia arriva da un ufficiale dell’Esercito Libero siriano e l’ipotesi è che si sia trattato di una brutale esecuzione di massa: le vittime, infatti, sono state fatte fuori con un colpo di pistola alla testa e al collo. Il bilancio è destinato ad aumentare, perché, secondo fonti locali, non è da escludere che nuovi cadaveri possano essere ripescati in quella zona. L’Osservatorio […]
30 gennaio 2013

Caso Aldrovandi: in carcere tre poliziotti

Andranno in carcere tre dei quattro poliziotti condannati per omicidio colposo a giugno, per l’uccisione di Federico Aldrovandi, il diciottenne morto a Ferrara nel 2005 per le percosse subite durante un controllo di polizia. Si tratta di Paolo Forlani, Monica Segatto e Luca Pollastri. Trascorreranno dietro le sbarre sei mesi: si tratta di una pena scontata, in quanto la condanna inizialmente era di tre anni e sei mesi, ma tre anni sono stati condonati a causa dell’indulto. Per questo residuo di pena i difensori dei tre agenti di polizia avevano chiesto per i loro assistiti l’affidamento in prova ai servizi […]