2 febbraio 2013

Terrorismo in Turchia: kamikaze all’Ambasciata Usa

È di nuovo allarme terrorismo in Turchia. Un attentatore suicida si è fatto esplodere all’Ambasciata Usa di Ankara: il suo folle gesto è costato la vita ad un uomo, l’addetto alla vigilanza dell’edificio, mentre altre due persone sono rimaste gravemente ferite. Il kamikaze si è fatto esplodere all’interno di un gabbiotto della sicurezza davanti a un ingresso laterale della rappresentanza diplomatica. Non sembrano esserci dubbi, almeno per il ministro degli Interni turco, sulla matrice dell’attentato, benché questo non sia ancora stato rivendicato da nessuno. Per il ministro Muammer Guler,  l’attentatore era un esponente di un gruppo di estrema sinistra fuorilegge. […]
2 febbraio 2013

Fallimento Safin: Cecchi Gori condannato a 6 anni

Vittorio Cecchi Gori, noto produttore cinematografico, è stato condannato a 6 anni di reclusione per bancarotta in relazione al fallimento della Safin Cinematografica, società fallita il 20 febbraio 2008, per un crac da 24 milioni di euro. Insieme a Cecchi Gori sono stati condannati anche altri cinque imputati: si tratta di Luigi Barone, collaboratore del produttore, condannato a 5 anni; Edoardo De Memme, liquidatore della società, condannato a 3 anni; Giorgio Ghini, ex presidente del collegio sindacale della Safin, al quale sono stati dati 4 anni e 6 mesi; 3 anni e mezzo sono stati invece inflitti a Vittorio Micocci […]
2 febbraio 2013

Il pentito Brusca accusa l’ex ministro Mancino: lui destinatario del “papello”

Il destinatario del famigerato “papello”, quello al centro delle indagini sulla trattativa tra Stato e Mafia,  contenente le richieste da parte dei boss di Cosa Nostra ai dirigenti dello Stato per fermare le stragi mafiose, sarebbe stato l’ex ministro dell’Interno Nicola Mancino. È questa l’accusa del pentito Giovanni Brusca che, durante l’interrogatorio nel carcere di Rebibbia, ha puntato il dito contro l’uomo politico. Lo stesso Brusca, nel processo sulla trattativa Stato-Mafia, è tra gli imputati. Questa la ricostruzione fatta da Brusca: il “papello”, che conteneva le condizioni del boss corleonese Totò Riina, sarebbe stato affidato dai vertici di Cosa Nostra […]
31 gennaio 2013

11. Modificato l’ISEE

È stato modificato l’ISEE il cosiddetto riccometro. Nel calcolo sono stati inseriti gli assegni familiari e le pensioni sociali.