4 febbraio 2013

sintesi

sintesi sintesi
2 febbraio 2013
Giorgio Benvenuto

SERVIREBBE UN NUOVO CIAMPI PER DARE UNA PROSPETTIVA AGLI ITALIANI

di Giorgio Benvenuto Quando è stata fatta l’Unità d’Italia il grande problema era il latifondo, le grandi proprietà agricole, la cultura estensiva preferita a quella intensiva. L’unità doveva servire anche per abbattere questa struttura sociale che si basava sul privilegio, sull’ignoranza, sull’immobilismo. Riuscì a prevalere quella filosofia magnificamente illustrata da Tomasi di Lampedusa in una frase del Gattopardo: “cambiare tutto per non cambiare niente”.Nel secondo dopoguerra, però, il cambiamento è arrivato, frutto di lotte durissime. Ora corriamo il rischio di regredire, di tornare a quegli anni dell’Ottocento: gli agrari, i latifondisti non ci sono più, sono stati sostituiti dai “privilegiati” […]
2 febbraio 2013

Corte dei Conti: il danno delle quote latte ammonta a 4,5 miliardi.

La Corte dei Conti ha quantificato in 4,5 miliardi di euro i danni allo Stato derivante dalla violazione delle quote latte. I giornali non ne parlano e non ne hanno mai parlato, ma si tratta di una delle truffe più gravi e più foriere di danni per lo Stato degli ultimi anni. Ricordiamo che gli splafonatori delle quote latte che hanno causato il danno sono stati sostenuti dalla Lega Nord, sia sul piano legislativo, sia su quello amministrativo, con una caparbietà che meriterebbe qualche chiarimento. Chiarimento che, invece, non è mai arrivato, tanto che ancora oggi, nonostante i cambiamenti nella […]
2 febbraio 2013

Anche la Conferenza Episcopale contro gli imbonitori

La Chiesa cattolica non dice per chi votare ma dice a chiare lettere di evitare di “farsi ingannare da imbonitori di ogni sorta”. Meglio tardi che mai visto che, per anni la CEI ha sostenuto il più grande imbonitore che abbia mai calcato la scena politica italiana, vale a dire Silvio Berlusconi. La Conferenza Episcopale, per sostenere il Cavaliere, aveva chiuso occhi e orecchie anche sulle sue  vicende private, indubbiamente in palese contrasto con i principi più elementari della morale cattolica. Ora questa linea giustificazionista con un appiattimento acritico sulle posizioni del Signore di Arcore sembra  superata. E forse non è […]