7 febbraio 2013

Berlino: tolto il titolo di “dottore” al ministro dell’Istruzione

Una nuova imbarazzante vicenda colpisce la squadra dei fedelissimi della cancelliera tedesca Angela Merkel. L’accusa è di plagio accademico e ad esserne investita è Annette Schavan, ministro dell’Istruzione e della Ricerca Scientifica. L’università di Dusseldorf ha tolto alla Schavan il titolo di “dottore” ottenuto nel 1980. Per il rettore della Facoltà e per il Consiglio sembrano non esserci dubbi: l’attuale ministro dell’Istruzione copiò la tesi con la quale ottenne il dottorato. La Schavan, dunque, avrebbe “sistematicamente e deliberatamente” truffato l’accademia nella stesura delle 2000 pagine della sua tesi di dottorato, dal titolo “Persona e Coscienza”. Ad indurre l’Università a ritirare […]
7 febbraio 2013

Atr-72 fuori pista: Alitalia indagata per frode

Si infittisce la vicenda riguardante l’incidente di sabato scorso, a Fiumicino, dell’aereo Atr-72 appartenente alla compagnia romena Carpatair. La Procura di Civitavecchia, che già indaga sull’atterraggio fuori pista del velivolo, per il quale sono indagati di disastro e lesioni colpose i due piloti romeni, ha deciso di aprire un nuovo fascicolo di indagine collegato al primo. Nel mirino di quest’ultimo vi è Alitalia e l’ipotesi di reato è di frode in commercio. Nello specifico l’accusa è questa: la compagnia di bandiera italiana vende biglietti come fossero voli Alitalia, quando poi in realtà i passeggeri che hanno acquistato i biglietti si […]
5 febbraio 2013
Chris Huhne

LA GIUSTIZIA INGLESE: EX MINISTRO RISCHIA L’ARRESTO PER UNA INFRAZIONE AL CODICE DELLA STRADA

Lo spread dell’etica e della giustizia fra Gran Bretagna e Italia è molto più elevato che quello dei titoli di Stato.L’ultimo episodio è veramente clamoroso. Chris Huhne, ex ministro dell’Energia, liberaldemocratico, politico emergente fino a qualche anno fa, è in disgrazia per un’ infrazione al codice della strada. Huhne, amante della guida sportiva e non amato dalla inflessibile polizia inglese, di fronte a una sanzione per eccesso di velocità, ha tentato di evitare il taglio dei punti della patente addebitando la violazione alla moglie. Scoperto, è stato costretto a dimettersi e ora rischia una condanna con relativo arresto per “ostruzione alla […]
5 febbraio 2013
Manifestazione di lavoratori in Cina

SVOLTA IN CINA:ELEZIONI SINDACALI LIBERE

La Foxconn, la più grande azienda cinese con oltre un milione e duecentomila dipendenti, ha deciso di concedere ai propri lavoratori il diritto di scegliere liberamente i propri rappresentanti sindacali.E’ una svolta clamorosa per la Repubblica Popolare Cinese che si può comparare con il riconoscimento di Solidarnosc in Polonia.Certo, bisognerà capire quanto il voto sarà veramente libero e quale peso avranno i dirigenti sindacali eletti.Finora il sindacato cinese aveva il compito non di rappresentare le istanze dei lavoratori ma di affiancare la direzione aziendale. Se in futuro non sarà più così  e il sindacato avrà un ruolo simile a quello […]