26 maggio 2013

Nibali vince il Giro d’Italia

La vittoria di Vincenzo Nibali al Giro d’Italia ha riconciliato gli sportivi con il ciclismo. Le imprese spettacolari, sotto la neve, sulle Dolomiti, hanno ricordato i grandi campioni del passato, da Charly Gaul a Eddy Merckx ai  grandi scalatori del passato.Una vittoria netta, quella di Nibali, che ha ridato all’Italia un campione che mancava agli appassionati di ciclismo dai tempi di Marco Pantani  
26 maggio 2013

Don Puglisi, martire della mafia

Don Pino Puglisi è il primo martire della Chiesa morto per mano della mafia. La sua beatificazione rappresenta una svolta, soprattutto se ricordiamo che in un non lontano passato un personaggio come “Renatino De Pedis”, noto esponente della banda della Magliana, è stato sepolto nella Basilica di Sant’Apollinare, un onore che dovrebbe essere riservato ai benefattori della Chiesa. Ora la svolta va completata. Il Papa, ricevendo i vescovi siciliani, ha indicato la strada: “No ai funerali dei mafiosi in chiesa”. Escludere i mafiosi dalle funzioni religiose, niente funerali, niente matrimoni, niente ruoli da padrino a battesimi e cresime, inciderebbe in […]
26 maggio 2013

Ponte di Messina: un miliardo per un flop annunciato

Ormai è certo. Il ponte sullo stretto non si farà mai. Però rimane, in proporzione ai risultati, l’opera pubblica più cara della storia italiana. Tra progetto, costi societari e penali da pagare al consorzio di imprese che dovevano costruirlo, il “non ponte” costerà ai contribuenti un miliardo di euro. La cifra sarebbe stata sufficiente a finanziare il 50 per cento del taglio della prima rata dell’IMU su cui si sta affannando il governo.Se i politici, invece di lanciarsi in promesse elettorali senza copertura si concentrassero su questi sperperi sarebbe molto più facile gestire la difficile congiuntura che il Paese attraversa […]
25 maggio 2013

Giulia Ligresti: guai in vista da CONSOB e Unipol

Le esplosive dichiarazioni di Giulia Ligresti stanno creando una serie di problemi alla figlia di Salvatore Ligresti. La Consob l’ha convocata per una audizione e sta esaminando la possibilità di una denuncia per aggiotaggio. Unipol ha già presentato una articolata querela presso la Procura della repubblica di Torino.