26 maggio 2013

Pensioni anticipate: penalizzazioni elevate ma non insostenibili

I pensionati che andranno in pensione con alcuni anni di anticipo utilizzando le facilitazioni che il governo sta mettendo a punto subiranno penalizzazioni medie di 115 euro al mese.La valutazione è dello SPI – CGIL, il sindacato pensionati di Corso Italia. la previsione è basata su una ipotesi di un anticipo di 4 anni e di una pensione media di 1.532 euro al mese, pensione presunta di un dipendente con 35 anni di contributi che va in pensione a 66 anni.  
26 maggio 2013

Elezioni amministrative. Affluenza in calo

Netto calo della affluenza alle elezioni amministrative. I dati della prima giornata registrano una flessione media del 13 per cento, con oscillazioni che vanno dal 10 al 20 per cento, flessione destinata, ovviamente, ad aumentare nella seconda giornata.Si registra un vero crollo della affluenza a Roma, dove la percentuale è passata dal 57% delle precedenti comunali al 37%. D’altronde, la scarsa partecipazione alle manifestazioni elettorali lasciava prevedere una tendenza di tal genere.
26 maggio 2013

IVA: l’aumento colpisce le famiglie a basso reddito.

La CGIA di Mestre lancia l’allarme sugli effetti dell’aumento dell’Iva dal 21 al 22% fissato per luglio.Secondo l’istituto economico veneto saranno colpite soprattutto le famiglie con i redditi più bassi e, soprattutto, i nuclei familiari con figli. Previsione difforme rispetto a quella di altri centri studi che ipotizzano, la contrario, che siano colpite le fasce di reddito più alte. La differenza, probabilmente si spiega con il fatto che la CGIA ha introdotto una variabile aggiuntiva, la propensione al risparmio che, ovviamente, è più elevata per i redditi più alti.Se le ipotesi degli artigiani di Mestre sono esatte, c’è un motivo […]
26 maggio 2013

Coppa Italia. Vince la Lazio

La Lazio, battendo la Roma per 1 a zero, ha vinto il derby più importante della stagione. Una vittoria pesante che significa non solo la sesta Coppa Italia per la società bianco-azzurra, ma anche l’accesso dalla porta principale alla Europa League e la possibilità di sfidare la Iuve nella Supercoppa italiana.Per la Roma, è la conclusione amara di una stagione fallimentare. Urgono investimenti massicci per una ricostruzione ex novo della squadra.